Home Page » Turismo » I Personaggi Illustri » Ciavatta Lamberto
Ciavatta Lamberto

Nacque a Nettuno il 10 settembre1908, figlio di Nunzio e di Concetta Leonardi, in via Vittorio Emanuele, 111. Diplomato al liceo artistico di Roma, studiò pittura nella bottega del maestro Alessandro Battaglia, scultura nella bottega del maestro Duilio Gambellotti, architettura presso la facoltà di Roma. Ha diretto l’Accademia Internazionale del nudo. Ha allestito una cinquantina di mostre personali in Europa e in Medio Oriente. Ha esposto ripetutamente a Roma, Firenze, Nettuno, Cortina d’Ampezzo, e con altre personali a Milano, Genova, Napoli, Macerata, Todi, Bologna, Perugia, Reggio Calabria, Latina, Osimo, ecc. Inoltre i suoi quadri hanno ottenuto notevole successo all’estero, come a Munchen, New York, Chicago, Stafford, Philadelphia. Sue opere di pittura si trovano presso enti pubblici e privati italiani, nonchè in musei e collezioni private. Tra le più note collezioni si citano quelle dei Reali del Belgio, del gen. Ike Eisenhover, di Mr. William Allen, del prof. Christian Barnard, di Cary Grant, del dott. G.C. Papandreu, ecc. “L’arte di Lamberto Ciavatta rispecchia pienamente il tormento e la disperazione dell’uomo contemporaneo. Egli centra le sue figure in una dimensione che appartiene alla contemporaneità, pur nutrendo le proprie radici di succhi che vengono da assai lontano” (Massimo Grillandi) Morì a Genzano il 13 agosto 1981. Prima di morire, donò la maggior parte delle opere che ancora possedeva, al Collegio dei Gesuiti di Villa Malta a Roma. Il Comune di Nettuno gli ha dedicato una mostra dal 4 al 30 maggio 2003, con catalogo per le Edizioni del Gonfalone.

Condividi